Mutui su EconomiaeFinanza.info
Tutte le informazioni essenziali sui mutui: guide, spiegazioni, tassi di riferimento. Confronta le offerte di mutui on line.

Mutui a tassi da usura? Arrivano i rimborsi

Un recente servizio delle Iene intitolato “Quando le banche sbagliano”1 dell’inviato Pelazza, ha suscitato molta curiosità in rete.

Il servizio spiega come la Corte di Cassazione abbia stabilito che gli interessi di mora previsti dal contratto di mutuo, anche se non applicati, possano contribuire a rendere nullo il contratto di mutuo, in quanto la clausola “capestro” renderebbe usurai i tassi di interesse eventualmente applicati.

Se il mutuo prevede tassi di usura, quindi, si ha diritto per legge al rimborso integrale degli interessi versati.

Ma come verificare se il proprio mutuo è illegale? Clicca sulla guida e scopri come verificare se il tuo mutuo ha tassi di usura:

http://mutui.economiaefinanza.info/tassi/usura/ – Calcola subito i tassi e Chiedi Giustizia!

Al link troverai una guida esaurienti riferimenti al quadro normativo, strumenti di calcolo per il tasso di usura ed informazioni per eventuali ricorsi.

Inoltra via email Inoltra via email

  1. link al video delle Iene 

4 giugno 2013


I vostri Commenti

2 risposte a “Mutui a tassi da usura? Arrivano i rimborsi”

  1. Francesco Ruggiero scrive:

    I vostri articoli mi sono stati molto utili, per il momento, e sono molto chiari. Quanto prima mi collegherò con il vs sito per verificare se il mio mutuo è illegale.
    Adesso una domanda: ho un altro mutuo acceso il 15/10/1997 ed estinto anticipatamente nel 2004 mese di maggio. Sono ancora nei termini se esistono per chiedere il rimborso interessi se si accerta che il mutuo prevede tassi di usura?
    Grato se potete rispondermi.
    Distinti saluti, Francesco Ruggiero

    [Rispondi]

  2. admin scrive:

    Gentile Francesco,

    purtroppo ai fini del risarcimento si considerano gli interessi pagati negli ultimi 10 anni, giacché dopo tale lasso di tempo, il diritto al risarcimento cade in prescrizione ex Art. 2946 c.c.

    Nel suo caso quindi la quota interessi risarcibile, anche qualora presente, sarebbe irrisoria.

    Cordialmente,
    Maurizio

    [Rispondi]

Lascia un Commento

  • Approfondisci

  • Articoli recenti

  • Newsletter