Procedure

Un mutuo è un’operazione relativamente complessa, vediamo quindi quali sono le fasi che definiscono la stipula del mutuo, e le procedure sottostanti alla sottoscrizione del contratto.

La stipula del mutuo prevede diverse fasi:

  1. Strategia e pianificazione: la fase preliminare, in cui il potenziale mutuatario definisce i parametri base come la rata che può sostenere, il tipo di tasso più congeniale, eccetera.
  2. Calcolo preventivo mutuo: eseguire delle simulazioni è utile per stimare con una certa approssimazione l’importo della rata, e per conoscere i tassi e le condizioni sul mercato.
  3. Richiesta del mutuo: il momento in cui viene richiesto il mutuo; si può fare in filiale oppure on line.
  4. Presentazione della documentazione: ogni banca richiederà una certa quantità di documenti, per poter valutare la convenienza dell’erogazione del mutuo.
  5. Parere di fattibilità: si tratta del responso della banca alla richiesta di mutuo.
  6. Perizia: è la valutazione economica dell’immobile che si intende acquistare avvalendosi del mutuo.
  7. Contratto: il contratto definisce le condizioni stipulate tra la banca ed il titolare del mutuo; va firmato obbligatoriamente davanti ad un notaio.
  8. Accensione: l’accensione del mutuo ipotecario è contestuale al rogito (o atto pubblico di compravendita); definisce l’istante dell’inizio di erogazione del denaro.
  9. Estinzione anticipata: è possibile estinguere parzialmente o totalmente il proprio finanziamento; ciò non comporta costi accessori per i mutui stipulati a partire dal 2007.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *