Tassi

Il tasso d’interesse è il prezzo dell’uso del capitale richiesto in prestito alle banche. La misura di questo prezzo è il tasso o saggio di interesse, sulla base del quale vengono calcolati gli interessi maturati sul capitale in una certa quantità di tempo (mese, trimestre, semestre, anno). Alla tipologia di tasso applicato corrisponde un parametro di riferimento: nel caso di un tasso fisso l’Eurirs (alcune banche preferiscono il tasso BCE) nel caso del variabile l’Euribor. Oltre a questo parametro andrà aggiunto anche lo spread, cioè il guadagno della banca erogante.

Il tipo di tasso di interesse applicato al prestito determina la tipologia del mutuo. Quelli più comuni sono:

  • Tasso fisso: la rata del mutuo rimane uguale durante tutta la durata del prestito.
  • Tasso variabile: la rata del mutuo varia in base a determinati parametri che possono essere i tassi del mercato monetario e finanziario.
  • Tasso  misto: quando è prevista la modifica da tasso fisso a tasso variabile e viceversa in tempi prestabiliti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *